Questo messaggio

Questo Messaggio vola
A Mani che non vedo –
Per il Suo amore – dolci
Fratelli – giudicateMi –
Voi con indulgenza.

Emily Dickinson

Annunci

9 Risposte to “Questo messaggio”

  1. Un Vento del Sud – ha il pathos
    Di una Voce individuale –
    Come lo scoprire agli Sbarchi
    Un accento di Emigrante –

    Un Indizio di Porti – e Persone –
    E molte cose incomprensibili –
    Le più belle – perché lontane –
    E perché forestiere –

  2. Anonymous Says:

    Come sail your ships around me
    And burn your bridges down
    We make a little history, baby
    Every time you come around

    Come loose your dogs upon me
    And let your hair hang down
    You are a little mystery to me
    Every time you come around

    We talk about it all night long
    We define our moral ground
    But when I crawl into your arms
    Everything comes tumbling down

    boh!
    buona giornata a tutti!

    VP

  3. In qualche modo, l’uno fa eco all’altro ed entrambi cogliete l’attimo, l’animo, i ponti fili.

    “But when I crawl into your arms
    Everything comes tumbling down”

    che bel verso di canzone/poesia d’amore 🙂

    grazie ad entrambi

  4. Anonymous Says:

    canzone, sì. lieto abbia gradito.
    the ship song – nick cave & the bad seeds

    stasera sono in guai seri, dannazione! spero sinceramente a voi vada meglio.

    VP

  5. boh? seri direi di no, guai nemmeno.

    solo non va meglio ecco 🙂

    e tu che guai hai?

  6. Anonymous Says:

    “solo non va meglio ecco :)”

    da ciò deduco non stia attraversando un buon periodo e me ne dispiace.

    per quanto riguarda me…ogni tanto mi piace drammatizzare un po’: sono rimasto incastrato al lavoro e non so ancora per quanto ne avrò. ;-D

    VP

  7. incastrato al lavoro? mumble mumble
    torre di controllo?
    discoteca?
    radio?
    sorvegliante notturno?
    infermiere?
    medico?
    un qualunque turno di notte?panettiere? :))
    spazzacamino? :)))

  8. golfedombre Says:

    speleologo?

    gugl

  9. (Dai dai cunta su…)

    Ho visto un re …..(sa l’ha vist cusè)
    Ho visto un re …..(ah beh si beh ah be)
    Un re che piangeva seduto sulla sella,
    piangeva tante lacrime …..(ma tante che)
    bagnava anche il cavallo. ….(Povero re)…
    E povero anche il cavallo …..(Si beh ah beh)
    E` l’imperatore che gli ha portato
    via un bel castello …..(ohi che baloss)
    di trentadue che lui ce n’ha …..(povero re)
    e povero anche il cavallo …..(sì beh ah beh)

    Ho visto un vesc …..(sa l’ha vist cusè)
    ho visto un vescovo …..(ah beh si beh)
    Anche lui, lui piangeva,
    faceva un gran baccano,
    mordeva anche una mano …..(la mano di chi?)
    la mano del sacrestano ….(povero vescovo)
    e povero anche il sacrista …..(si beh ah beh)
    E` il cardinale che gli ha portato via,
    un’abbazia ……(oh, por crist)
    di trentadue che lui ce n’ha …..(povero vescovo)
    e povero anche il sacrista …..(sì beh ah beh)

    Ho visto un ric …..(sa l’ha vist cusè)
    ho visto un ricco, un sciur …..(ah beh si beh)
    Il tapino lacrimava su un calice di vino
    ed ogni go.. ed ogni goccia andava …..(derent’ al vin)
    sì, che tutto l’annacquava. …..(Povero tapin)
    e povero anche il vin …..(si beh ah beh)
    Il vescovo, il re l’imperatore, l’han mezzo rovinato,
    gli han portato via
    tre case e un caseggiato
    di trentadue che lui ce n’ha. …..(Pover tapin)
    e povero anche il vin …..(ah beh si beh)

    Ho visto un villan …..(sa l’ha vist cusè)
    un contadino ……(ah beh si beh)
    Il vescovo, il re, il ricco, l’imperatore, perfino il cardinale
    l’han mezzo rovinato, gli han portato via, la casa, il cascinale, la mucca,
    il violino, la scatola di scacchi, la radio a transistor,
    i dischi di Little Tony, la moglie, (e pò cusè?) un figlio a militare,
    gli hanno ammazzato anche il maiale (pover purscell)
    nel senso del maiale …..(ah beh si beh)
    ma lui, lui non piangeva, anzi ridacchiava, ah, ah, ah, ……(ma sa l’è matt?)
    No il fatto è, il fatto è, che noi vilan, che noi vilan che noi vilan …
    e sempre allegri bisogna stare, che il nostro piangere fa male al re
    fa male al ricco e al cardinale, diventan tristi se noi piangiam……. …………………. ……………………… ………………………. …………………………….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: