Colata

Era bassa la coda all’orizzonte
non parlava che d’altro
anche quando a pizzichi proni
diceva di brocca e di calza
diceva d’annata
allora lo squarcio si apriva
a poco a poco
grondava millimetri e gocce
di ghiaccio ghiacciolo vescica
allora s’aprivano i cieli
sorvolava la colomba schiva
come spirito santo
come santa ragione seppellita
che chiude la bocca
che respira che osserva
tacendo soltanto
coi grandi occhi


Marombra

Annunci

12 Risposte to “Colata”

  1. non so se dovrei sentirmi colare a picco in ‘sti giorni.

    i miei (ir)rispettosi omaggi a tutti! 😀

    VP

  2. il titolo completo avrebbe dovuto essere “colata di bianco”, ma così è più equivoco, pensa che c’è qualcuno che l’ha trovata persino sensuale :))

    a proposito di colori colati, bella quella pubblicità con i colori che esplodono, non trovi VP?

    i miei (ir)riverenti saluti di rimando

  3. Anonymous Says:

    non mi sovviene nessuno spot in cui esplodono colori, ma non guardo quasi per nulla la tv, per cui…

    “colata di bianco”: non avevo pensato ad una colata di colori. 😦

    sensuale? rileggerò (perplesso).

    ciao!

    VP

  4. http://www.marketingroutes.com/2006/10/19/unesplosione-di-colore/

    ecco VP qui ne parlano ma non escludo che googolando possa trovare il video; in ogni caso, se tra una non occhiata alla TV e l’altra (come faccio io), la scorgessi fermati a guardarla ne vale la pena: è spettacolare

  5. quanto al non trovarla sensuale, preferisco, anzicchè il link al sito dove s’è svolta al discussione, citarti la frase prediletta di un mio carisssimo amico: un cuore nobile non può concepire in altri la malizia che non sente in sè stesso (adattamento di un pensiero di Jean Racine)

  6. Mah, non so se è sensuale, ma sarebbe buona per la lettura…La trovo buona, molto più controllata di quella sopra, tanto per dire…
    Ciao
    G:)

  7. lo è infatti Giacomo, più controllata intendo e dunque leggi bene e certo TU la leggeresti bene 🙂
    quella dopo a rileggerla stasera ha un che di violento e disperato rabbioso e addolorato…mah, chissà da dove e cosa è venuta fuori

  8. Anonymous Says:

    A lla vita pensi ingombri
    l otte interiori audaci
    i ntrospettiva forza sforzi
    v eloci sguardi ai mondi
    e rta sali ai monti
    n on stoni senza grazia
    t u tendi all’infinito
    o reade lontana.

  9. gentile anonimo cos’è la reade?

    il tuo acronimo interpretativo nel complesso mi sembra, per quanto non particolareggiato, indovinato.

    grazie dell’attenzione

  10. Anonymous Says:

    sarebbe oreade, lo spazio era per segmalare l’acrostico. le oreade erano ninfe

  11. Anonymous Says:

    correggo:le oreadi, non le oreade!

  12. Ah già acrostico e non acronimo, l’acronimo in tal caso è il mio nome, giusto? E il tuo qual è

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: