Archivio per maggio, 2007

Schizzo

Posted in binari on maggio 29, 2007 by alivento

 

Henry  Matisse,  Ragazza con veste bianca su sfondo rosso

Ti fanno stessa e propria

quelle tue brusche chiarezze

scheletriche rigidità

con stranezze scure a chiazze

rosse impure schizzosangue

rampicanti orme lunghezze

anoressiche zampette

le stridenti peculiarità

per scabroso svicolare

oppure il grezzo scandaloso

delle ciglia

che grandinano graffi

a strati a stralci a squarci

vischiosamente avvolti

al verso d’attrazione

e l’ossessione lutto lordata

di neve di carne cadente

liquorosamente.

La poesia d’amore preferita dai poeti 2

Posted in pubblicazioni, segnalazioni on maggio 25, 2007 by alivento

Su Tellusfolio, nell’ambito della sezione “Critica della cultura” , all’interno della rubrica “Discorso amoroso“, prosegue con la scelta di Iole Toini la serie “la poesia d’amore preferita dai poeti” intitolata ”In versi d’amore” curata (ahivoi! ;)) sempre da me.

Sempre su tellus

Posted in pubblicazioni, segnalazioni on maggio 25, 2007 by alivento

Vi invito a leggere questo articolo sulla poesia che ho trovato interessante Silvia Monti: “I love pop”. Diario di una giovane poetessa (1)

La poesia d’amore preferita dai poeti 1

Posted in pubblicazioni, segnalazioni on maggio 25, 2007 by alivento

Su Tellusfolio, nell’ambito della sezione “Critica della cultura” , all’interno della rubrica “Discorso amoroso“, s’avvia con la scelta di Erminia Passannanti la serie “la poesia d’amore preferita dai poeti” intitolata “In versi d’amore” curata (ahivoi! ;)) da me.

Puntapenna

Posted in voli on maggio 24, 2007 by alivento

Marc Chagall, Le cirque bleu, 1950

Se soppesi lo scoscio della scopa

lo spazio acquatico del tonfo

l’alga i seni a galla la ventosa

la carne al ricevitore appesa

sviolinata di bile e gialla

bolo espettorato d’ispezione

sulla lingua riarsa a fiamme

in boccanome.

Se rigiri i remi in successione

come pinne per nutrire

la spinta del vogare

a cirri e pugni

immersione in senso pieno

grido in punta penna e dritta

assurdo di liberazione.

Prati

Posted in percorsi on maggio 22, 2007 by alivento

Juan Mirò, The village, 1917

Nel delirio di chiaroveggenza

prati verdi e sopra

la distesa immensa delle croci

oceani coltivati a perdifiato

con l’impellenza addosso

che trafigge di ruggiti

le briglie torturate del costato.

Eccelso

Posted in vuoti on maggio 20, 2007 by alivento

Marc Chagall, Amanti Rosa, 1916

Raggiungi ogni giorno il ceppo

un poco più da presso

a levigar la punta della pietra

droga mista a sangue di parola

volto dato in pasto alla rapina

che strappa ogni pensiero

disossandolo di nerbo

rivoltando il mento acerbo

a zigomi sporgenti di violino

strazio che in alto sta nel cielo

sulla guglia appollaiato nero

vasto eroe di gesso dei gargoyles

che sconquassa tutti i ma

dei s e n z a m e n t e

e se di fatto vola come bronzo

vuoto di bilanciamento bianco

di neve si scioglie in particelle

che il vento solleva come sciame

posandole nell’oltre d’ogni dove

e inevitabilmente

sul rimbalzo sistolico

del cuore.