Presagio

Vincent Van Gogh, Gli ulivi, 1889

Antinomia d’un giorno avanti

dita lunghe delle mani

che incollano su carta

il velo trasparente

d’uno strappo

certi istanti è proiezione

incancrenita nel presagio

nozze benedette dalla pioggia

piovuta all’incontrario

fuoco alle polveri alle stoppie

ad agosto mi pare il ventinove

un vento di ponente

tinse in rosso incredibile

ogni cielo

il polmone di benzina

non esplose ma per poco

quel giorno mentre a fianco

c’era un’altra bocca a dire

presto andiamo a casa.

Annunci

2 Risposte to “Presagio”

  1. sbaglio o si parla di guerra?

  2. sbagli alessandro, ma mi piace la molteplice leggibilità del testo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: