Commento a “Il messaggio dell’imperatore”

Pubblico qui e contemporaneamente su viadellebelledonne qui, questo breve commento al racconto di Kafka che ho pubblicato qualche giorno fa.

Il tema dell’attesa di una cosa desiderata che non arriva mai e che pure con fiducia e pazienza si aspetta per anni e anni, fino a morire o morirne, è bellissimo. Questo breve racconto di Kafka che vi propongo, pur nella sua brevità, lo esprime mirabilmente e lo coniuga ad una molteplicità di suggestioni e di senso che rendono il testo affascinante, come un diamante dalle mille sfaccettature. Già dal momento iniziale della consegna del messaggio è stupefacente che l’imperatore, alto, irraggiungibile, potente, enormemente più importante, è stupefacente che, in questa divina immensità, egli pensi al suo minuscolo e sperduto suddito. C’è il mistero contenuto nel messaggio: cosa avrà mai voluto dire l’imperatore in punto di morte al suddito? Cosa si può rivelare? Cosa concedere? Comunicare, confidare, richiedere, affidare. Forse la visione di ciò che ci attende oltre la morte, forse il futuro del mondo, forse un premio, una grazia, una verità? C’è la distanza insormontabile tra il latore del messaggio e colui che l’attende a tradurre il senso dell’incomunicabilità, della separazione, la cesura insanabile tra il creatore e la sua creatura, tra empirico e trascendente, tra le classi sociali. C’è il percorso del messaggero, lungo e oltre palazzi e strade, folle e case; cose che incontra il messaggero, che davanti a lui si ergono come ostacoli al suo procedere, lo rendono difficile faticoso fino al punto da rendere la meta un punto d’arrivo tanto agognato, tanto impetuosamente cercato, quanto impossibile; metafora delle insormontabili difficoltà che la vita, talora, ci propone. E’ un racconto costruito con grande senso del tempo e successione degli eventi, in un crescendo soffocante e incombente, fino alla chiusa sconfortata e desolante, eppure nel contempo dolce, serena, sognante. Il sogno che dona ogni sera conforto all’inutilità d’ogni impresa. Sembra una favola, una speranza, qualcosa che rimane tra la miseria della quotidianità e l’altezza sognante delle vette, dell’aldilà, della gioia, della notizia meravigliosa che da sempre si aspetta e non si sa nemmeno cos’è.

Annunci

Una Risposta to “Commento a “Il messaggio dell’imperatore””

  1. Oh my goodness! Awesome article dude! Thanks, However I am encountering issues with your RSS.
    I don’t understand the reason why I am unable to join it. Is there anybody getting the same RSS issues? Anyone who knows the solution will you kindly respond? Thanks!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: