Senza meta

.

Spesso si paragona lo scrivere in un blog al messaggio scritto da un naufrago ed infilato in una bottiglia abbandonata alle onde, nella speranza che qualcuno lo raccolga e vada a salvare il suo autore.
Nel web però, a ben vedere, avviene un fenomeno capovolto: ci sono miliardi di messaggi che naufragano nel mare e milioni di scrittori al sicuro nelle loro case. Ecco che allora l’opera di salvataggio non si dovrebbe svolgere nei confronti degli autori bensì dei loro messaggi affidati alla rete, e poiché la rete non legge, non capisce, non seleziona e non salva per sempre, essi probabilmente prima o poi si perderanno nel mucchio. Una fossa comune in cui spariranno dimenticati dagli autori e dai lettori, ingoiati dai circuiti dei server.  Occorrerebbe rastrellare, selezionare, catalogare ed infine preservare i blog che contengano qualcosa di bello, di intenso, di ironico, di originale, qualcosa di scritto che dica qualcosa che val la pena di conservare. Un’opera immane per la quale si può come la goccia nel mare. 

*** 

Non mi sembra d’aver mai scritto in questa sede di “Senza meta”, la rubrica che curo su Viadellebelledonne, dedicata ad un’attività di segnalazione di blog che abbiano avuto il pregio di catturare l’attenzione (la mia s’intende), fermare il divagare, solleticato l’esigenza di cliccare ripetutamente a cercare al loro interno altri passi del tempo, scritti che rinnovassero l’imprecisa emozione, quel vago stupore, la meraviglia di vedere sbocciare un fiore, combinazione mai aperta di parole e sentirla scatenare.

Il titolo della rubrica dice abbastanza il fatto che la segnalazione è eminentemente “senza”.  Senza obiettivo e senza fine, senza scambio e senza sviluppi, senza pretese e senza attese;  non può promuovere, non può promettere, non può compensare, è solo una liberalità, una piccolissima sorpresa dedicata a chi ama la scrittura una richiesta di attenzione a chi ama la lettura.

La rubrica è giunta al suo quarto appuntamento. Per leggere l’ultima segnalazione “Senza meta” e le precedenti rinvio a questo link.

Annunci

4 Risposte to “Senza meta”

  1. antonella Says:

    vedo che hai cambiato il vestitito al blog, come mai non hia inserito un’immagine) mi pare che questo tema lo consente. ciao antonella

  2. in verità non mi ero neanche accorta di aver fatto la modifica
    ieri notte smanazzavo con i template e solo oggi mi accorgo della novità 🙂
    vedrò dopo se lasciarlo integrarlo o altro
    ciao ali

  3. a me così piace molto, ha un’ottima leggibilità e questo non è così scontato per i template scuri…

    Saluti

  4. Penso anch’io Stefano che sia migliore la leggibilità, è per questo che lo mantengo in attesa di pensare ai cambiamenti.
    I temi dispinibili su wordpress sono tutti molto…come dire “puliti”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: