Quasi un haiku

Per asprezza e gelo.

Per asprezza e gelo

si varcano le porte della luce.

Annunci

7 Risposte to “Quasi un haiku”

  1. scusate lettori, ma aggiorno con una piccola modificaa questi versi , perchè è vero che tutto sembrerà invariato, ma ogni volta che leggo a me sembra che manchi qualcosa, perciò reintegro il breve testo esattamente nella forma in cui è nato

  2. “C’ero soltanto.

    C’ero. Intorno

    mi cadeva la neve.”

    Kobayashi Issa

  3. cadendo la neve respirava
    inverni d’incredibile candore

    ali ali

  4. davvero suggestivo…. che è come se, davanti a quelle luci, l’avessi, ogni volta, sempre sentito, ma mai fossi riuscita a trovare le parole.
    baci!

  5. o caspita Patty è come se mi avessi detto: tu si che scrivi poesia! :))

    baci baci anche a te

  6. minimal chic e bella
    bravo.) / a

  7. thanks lefty, sono “a”, per inciso, ma questo ha poca importanza

    baci baci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: