Archivio per marzo, 2008

Corpo

Posted in percorsi, radici on marzo 31, 2008 by alivento

 “La lettura, la scrittura, si fa attraverso il tatto perché il corpo deve essere toccato. Ciò che di una scrittura non si può leggere, ecco che cos’è un corpo.”

Jean-Luc Nancy

La finestra

Posted in estetica, virtu-ali on marzo 29, 2008 by alivento

Voce interiore

Posted in radici on marzo 28, 2008 by alivento

Giorgio De Chirico, Autoritratto con madre

Avessi quasi in petto

un braciere a fermentare

viola di carne pusillanime

a pulsare

avessi un cuore piccolo

di mamma

tum tum rosso a sbalzi

cola

extrasistole e travaglio

di pensiero

figlio purissimo diletto

sangue del mio sangue

su per le scale della vita

in strada spavaldo a camminare

a girare tutti gli angoli del mondo

rotolare d’ansia e di palline

innocue e gommose di colore

scatenate nella massa nella rete

per giocare ogni timore

per tirarlo su cogli occhi

per saltare nel cadere

volteggiando come foglia

fare forza di catene

e lasciarlo andare.

L’immagine di Scarto

Posted in immagin-ali, virtu-ali on marzo 27, 2008 by alivento

Questa è l’immagine creata a commento della poesia scarto pubblicata qui

Sindone

Posted in radici on marzo 23, 2008 by alivento

Osservazione su Ibridamenti: esiti

Posted in percorsi on marzo 21, 2008 by alivento

Essere osservatrice per ibridamenti e leggere un blog con questi intenti è stata un’esperienza che si può sintetizzare in due parole: impegnativo ed emozionante.  Continua a leggere

Illuminazione

Posted in estetica, virtu-ali on marzo 20, 2008 by alivento