Persefone

 

Scriverò  l’ultimo progetto

al calare della vita

quando vivere si fa impellente

e preme il sasso piatto

sullo sterno un passo greve.

 

Con spirito d’ignoto

accettando ogni bisogno

per disegno del divino

al limite del mondo

inchiodato in altro luogo.

 

Intoccabile figura

suicidata  dalla rete

bella e con promessa  

seppellita di parole

versi che seminano semi

 

In terra piena esche

lancinanti per il dire

alto argine di guardia

occhi immensi ed ami

che sollevano maree.

Annunci

2 Risposte to “Persefone”

  1. erminia daeder Says:

    Per me hai una robusta capacità immaginifica, vedi specialmente l’ultima strofa, e assecondi una circolare musicalità – mi sembra che i suoni nelle tue poesie si rincorrano in tondo . come concentrata su un tuo suono interiore. E la prima strofa è molto bella, la mia preferita. Ciao 🙂

  2. Erminia, io la penso come te, oltre al fatto che non mi pare ma so che ascolto un mio suono interiore. Sei la prima che ne riconosce la circolarità, il fatto che inizi e si chiuda percorrendo un cerchio, forse spirale, come il sasso forma le onde nello stagno come il suono si diffonde nello spazio.
    La prima strofa e l’ultima sono le mie preferite.
    Grazie di tutto, dell’ascolto attento in primo luogo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: