IntriCoacervo

Poserò sul bordo del piatto
quattro dita sporche
per quegli occhi che
ancora adesso
appenderanno altri ghiacci
alle mie gelate falangi.

Occhi come ali di carta
a volare nelle fauci
sbranate della bocca
nel vertice curvo la sirena
ulula di prospettive al neon
la pupilla rettile di un mostro
spia nel tunnel l’intriCoacervo
di inchiostro

La prima e la seconda strofa sono rispettivamente di Loredana Di Biase e di Alivento

Annunci

7 Risposte to “IntriCoacervo”

  1. poserò sul bordo del piatto
    quattro dita sporche
    per quegli occhi che
    ancora adesso
    appenderanno altri ghiacci
    alle mie gelate falangi

    dolce Ali, mi piacciono immensamente i tuoi lavori!
    Sei brava, brava.

  2. Alivento Says:

    Sono felice del fatto che tu abbia apprezzato questo lavoro, perchè ti confesso un piccolo segreto: questo piace immensamente anche a me. 😉

    Sono felice di averti incontrato, loredana, la conoscenza del tuo modo di manpolare, cercare accostamenti, assemblamenti, di forme e colori sempre nuovi, la tua ricerca espressiva in immagini ha arricchito il mio percorso.
    Per tutto questo, grazie di queste parole e grazie a te

  3. occhi come ali di carta
    a volare nelle fauci
    sbranate della bocca
    nel vertice curvo la sirena
    ulula di prospettive al neon
    la pupilla rettile di un mostro
    spia nel tunnel l’intriCoacervo
    di inchiostro

  4. antonella Says:

    fai bene a usare le tue foto, tecnicamente i risultati che ottieni sono notevoli, poi puoi dire che si tratta di roba tua. artisticamente non saprei dire perchè sai che non amo e quindi non sento questo tipo di immagini. buone vacanze aluccia e torna presto. antonella

  5. mollare, ogni tanto, fa bene (lo dico a Ali e alla sua preoccupazione di rimanere collegata anche in vacanza).

    un saluto ad Antonella e a Loredana (che non ho il piacere di conoscere)

  6. Alivento Says:

    Stefano, penso invece che proseguirò a postare immagini e, se capita, anche altro, magari sarò poco presente nei commenti, ma conto di continuare la pubblicazione sfruttando la programmazione post di wordpress.

    Questo è, tra le tante cose che è, il mio luogo antiansia, antistress un “amaro” contro il logorio della vita moderna: il mio carciofo insomma (ti faccio la battura criptica, tanto tu, vecchiarel canuto come me, so bene che mi capirai 😉 )

    E poi non voglio lasciare i miei amici e lettori (e ce ne sono sai, anche se non commentano) privi di quell’attimo di svagocuriosità che possano donare le mie cose.

  7. Ecco, ho già programmato i miei due prossimi post :)))

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: