La prima pioggia

L’autunno quasi alle porte mi fa venire in mente la prima pioggia, quella che segna la fine dell’estate, quella che precipita col caldo e la colonnina di mercurio, che insieme in-stilla nel cuore un senso di malinconia e di sollievo, di fine e di principio. Per celebrarla degnamente mi torna in mente anche l’idea che avevo avuto di raccogliere poesia sulla pioggia a partire da quelle citate qui . A comininciare dalla poesia di Eugenio Montale (il cui consenso è presunto) di Dario D’Angelo (che ha già espresso “ivi” il suo consenso), da quella mia (che consenziente lo sono di “default”) . Sarà gradito l’eventuale contributo di chi abbia voglia di incrementare questa modesta raccolta con propri apporti poetici sulla pioggia o segnalazioni di poesie di grandi del presente o del passato nelle quali il tema della pioggia abbia significativo risalto. Per contribuire basterà copincollare il testo proposto in un commento o spedirlo alla mia casella di posta, al mio indirizzo di posta elettronica (che non vi do perchè non mi va)  😛

 

 Piove

Piove. È uno stillicidio
senza tonfi
di motorette o strilli
di bambini.

Piove
da un ciclo che non ha
nuvole.

Piove
sul nulla che si fa
in queste ore di sciopero
generale.

Piove
sulla tua tomba
a San Felice
a Ema
e la terra non trema
perché non c’è terremoto
né guerra.

Piove
non sulla favola bella
di lontane stagioni,
ma sulla cartella
esattoriale,
piove sugli ossi di seppia,
e sulla greppia nazionale.

Piove
sulla Gazzetta Ufficiale
qui dal balcone aperto,
piove sul Parlamento,
piove su via Solferino,
piove senza che il vento
smuova le carte.

Piove
in assenza di Ermione
se Dio vuole,
piove perché l’assenza
è universale
e se la terra non trema
è perché Arcetri a lei
non l’ha ordinato.

Piove sui nuovi epistèmi
del primate a due piedi,
sull’uomo indiato, sul cielo,
ottimizzato, sul ceffo
dei teologi in tuta
o paludati,
piove sul progresso
della contestazione,
piove sui works in regress,
piove
sui cipressi malati
del cimitero, sgocciola
sulla pubblica opinione.

Piove, ma dove appari
non è acqua né atmosfera,
piove perché se non sei
è solo la mancanza
e può affogare.

di Eugenio Montale

Pioggia

Potrei a lungo parlarti di questo male
senza trovare parole
senza cercare
nascondendo tra le cose accadute
qualcosa
che ti faccia appassionare
non so
un pasto mancato
un incontro
il latte andato a male.

Potrei dirti
tranquillo
che vado ad uccidere
un amico
qualcuno
oppure di nascosto uscire
ad accompagnare il cane
vorrei però
prima
svelarti un patto
quello tra te e me
segreto
quello che ci impone di restare.

“Sì amore, fuori piove.
E’ solo un altro temporale”

 di Dario D’Angelo 

 Quadro piove

Ora piove dici piove

perché l’aria si rinfresca
e le nuvole coprono l’estate.
Una donna sull’uscio
rammenda cose fosche
di tempesta a punti fitti fitti
gettati su calzini
come rete di pesca
pesca buchi di memoria
o di un lungo camminare.
Improvviso picchiettare
allegro sulle fronde
distratte dal rumore
cadono le gocce.
Sono tondi d’antracite
disegnati sul cemento
cerchi sparsi di grigiore
in chiaroscuro irregolare.
Sentire profumi
di basilico e ginepro
un respiro di fanghiglia e afa
ragazzi in sella a motorini
volteggiano ronzando
in cerca di un riparo.
Ora piove dici e infatti piove
a dirotto tra mosche
fastidiose di scirocco.

di Alivento

 

Annunci

Una Risposta to “La prima pioggia”

  1. […] di Antonella Pizzo, Marino Moretti, Gabriele D’annunzio. Con quelle già pubblicate qui, nel post con cui ho dato impulso all’idea, sono diventate una piccola silloge. […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: