Pioggia di versi (Raccolta in progress di poesie sulla pioggia)

 Piove

Piove. È uno stillicidio
senza tonfi
di motorette o strilli
di bambini.

Piove
da un ciclo che non ha
nuvole.

Piove
sul nulla che si fa
in queste ore di sciopero
generale.

Piove
sulla tua tomba
a San Felice
a Ema
e la terra non trema
perché non c’è terremoto
né guerra.

Piove
non sulla favola bella
di lontane stagioni,
ma sulla cartella
esattoriale,
piove sugli ossi di seppia,
e sulla greppia nazionale.

Piove
sulla Gazzetta Ufficiale
qui dal balcone aperto,
piove sul Parlamento,
piove su via Solferino,
piove senza che il vento
smuova le carte.

Piove
in assenza di Ermione
se Dio vuole,
piove perché l’assenza
è universale
e se la terra non trema
è perché Arcetri a lei
non l’ha ordinato.

Piove sui nuovi epistèmi
del primate a due piedi,
sull’uomo indiato, sul cielo,
ottimizzato, sul ceffo
dei teologi in tuta
o paludati,
piove sul progresso
della contestazione,
piove sui works in regress,
piove
sui cipressi malati
del cimitero, sgocciola
sulla pubblica opinione.

Piove, ma dove appari
non è acqua né atmosfera,
piove perché se non sei
è solo la mancanza
e può affogare.

di Eugenio Montale

Pioggia

Potrei a lungo parlarti di questo male
senza trovare parole
senza cercare
nascondendo tra le cose accadute
qualcosa
che ti faccia appassionare
non so
un pasto mancato
un incontro
il latte andato a male.

Potrei dirti
tranquillo
che vado ad uccidere
un amico
qualcuno
oppure di nascosto uscire
ad accompagnare il cane
vorrei però
prima
svelarti un patto
quello tra te e me
segreto
quello che ci impone di restare.

“Sì amore, fuori piove.
E’ solo un altro temporale”

 di Dario D’Angelo 

 Quadro piove

Ora piove dici piove

perché l’aria si rinfresca
e le nuvole coprono l’estate.
Una donna sull’uscio
rammenda cose fosche
di tempesta a punti fitti fitti
gettati su calzini
come rete di pesca
pesca buchi di memoria
o di un lungo camminare.
Improvviso picchiettare
allegro sulle fronde
distratte dal rumore
cadono le gocce.
Sono tondi d’antracite
disegnati sul cemento
cerchi sparsi di grigiore
in chiaroscuro irregolare.
Sentire profumi
di basilico e ginepro
un respiro di fanghiglia e afa
ragazzi in sella a motorini
volteggiano ronzando
in cerca di un riparo.
Ora piove dici e infatti piove
a dirotto tra mosche
fastidiose di scirocco.

di Alivento

La prima pioggia

Scendono le gocce della prima pioggia
che sui selciati ancor timida batte,
mentre settembre lietamente sfoggia
l’ardire delle sue bacche scarlatte.
E’ dolce il chiacchierìo di tante foglie
in capannelli sugli alberi spessi
come quello che fan sopra le soglie
le comari che parlan di interessi.
E invece tante foglie chiacchierine
parlano dell’autunno che ritorna
e che, sotto la pioggia fin fine,
di pampini e di bacche agile s’orna

di Marino Moretti

Amo la pioggia sferzante sulle strade

Amo la pioggia sferzante sulle strade
sulle teste della gente senza ombrelli
sui cani con medaglia, su quelli senza
sui gatti randagi bianchi e sui tigrati
sui topi delle fogne e di campagna
sugli alberi che disegnano quel viale
e su quelli nati su, alla collinetta.

Amo la pioggia che viene giù e si posa
sui cassonetti ricolmi d’immondizia
sul casco del ragazzo con la moto
sulle commesse che si danno la mano
sul manager che sa il management
su un poveruomo malato di nanismo
che non sa come fare a maritarsi.

Amo la pioggia che tutta va e trascina
che tutti ci sommerge e tutto inonda
che non fa distinzione alcuna
senza occhi e senza intendimento
non fa discernimento e tutto bagna.
Pioggia che non ha nessuna preferenza
pioggia, goccia d’acqua d’uguaglianza,
questa pioggia, a volte, può bastare.

di Antonella Pizzo

La pioggia nel pineto

Taci. Su le soglie
del bosco non odo
parole che dici
umane; ma odo
parole più nuove
che parlano gocciole e foglie
lontane.
Ascolta. Piove
dalle nuvole sparse.
Piove su le tamerici
salmastre ed arse,
piove sui pini
scagliosi ed irti,
piove sui mirti
divini,
su le ginestre fulgenti
di fiori accolti,
sui ginestri folti
di coccole aulenti,
piove sui nostri volti
silvani,
piove sulle nostre mani
ignude,
sui nostri vestimenti
leggieri,
su i freschi pensieri
che l’anima schiude
novella,
su la favola bella
che ieri
l’illuse, che oggi m’illude,
o Ermione
Odi? La pioggia cade
su la solitaria
verdura
con un crepitio che dura
e varia nell’aria
secondo le fronde
più rade, men rade.
Ascolta. Risponde
al pianto il canto
delle cicale
che il pianto australe
non impaura,
nè il ciel cinerino.
E il pino
ha un suono, e il mirto
altro suono, e il ginepro
altro ancora, stromenti
diversi
sotto innumerevoli dita.
E immersi
noi siam nello spirto
silvestre,
d’arborea vita viventi;
e il tuo volto ebro
è molle di pioggia
come un foglia,
e le tue chiome
auliscono come
le chiare ginestre,
o creatura terrestre
che hai nome
Ermione.
Ascolta, ascolta. L’accordo
delle aeree cicale
a poco a poco
più sordo
si fa sotto il pianto
che cresce;
ma un canto vi si mesce
più roco
che di laggiù sale,
dall’umida ombra remota.
Più sordo e più fioco
s’allenta, si spegne.
Sola una nota
ancora trema, si spegne,
risorge, treme, si spegne.
Non s’ode voce del mare.
Or s’ode su tutta la fronda
crosciare
l’argentea pioggia
che monda,
il croscio che varia
secondo la fronda
più folta, men folta.
Ascolta.
La figlia dell’aria
è muta; ma la figlia
del limo lontane,
la rana,
canta nell’ombra più fonda,
chi sa dove, chi sa dove!
E piove su le tue ciglia,
Ermione.
Piove su le tue ciglia nere
sì che par tu pianga
ma di piacere; non bianca
ma quasi fatta virente,
par da scorza tu esca.
E tutta la vita è in noi fresca
aulente,
il cuor nel petto è come pesca
intatta,
tra le palpebre gli occhi
son come polle tra l’erbe,
i denti negli alveoli
son come mandorle acerbe.
E andiam di fratta in fratta,
or congiunti or disciolti
(e il verde vigor rude
ci allaccia i malleoli
c’intrica i ginocchi)
chi sa dove, chi sa dove!
E piove su i nostri volti
silvani,
piove sulle nostre mani
ignude,
sui nostri vestimenti
leggieri,
su i freschi pensieri
che l’anima schiude
novella,
su la favola bella
che ieri
m’illuse, che oggi t’illude,
o Ermione.

di Gabriele D’Annunzio

Già la pioggia è con noi

Già la pioggia è con noi,
scuote l’aria silenziosa.
Le rondini sfiorano le acque spente
presso i laghetti lombardi,
volano come gabbiani sui piccoli pesci;
il fieno odora oltre i recinti degli orti.

Ancora un anno è bruciato,
senza un lamento, senza un grido
levato a vincere d’improvviso un giorno.

di Salvatore Quasimodo

L’ombrellaio

Un’eco di pioggia
sferza la linfa del giorno
T’affacci a guardare:
i lucidi sassi rispecchiano
un cielo di madreperla
Qualcuno è passato
senza nome né volto
immersa grondaia
in aeree pozze.

di Loredana Di Biase

  

 

 

 

34 Risposte a “Pioggia di versi (Raccolta in progress di poesie sulla pioggia)”

  1. [...] diventate una piccola silloge. Festeggerò l’evento creando per esse una apposita pagina falcimente reperibile perchè il link di collegamento si posiziona sulla barra destra del blog. [...]

  2. nbgfdsdfghj

  3. Consuelo Greco Dice:

    Lacrime del cielo
    come piccole pietre
    di cristallo.
    Se le guardi all’interno
    puoi incontrarci
    la tua anima
    che pigra ormai
    di piangere
    lascia questo fardello
    all’etere azzurro e magico
    sopra di noi
    che sorpresi dalla pioggia
    ci tuffiamo nei pensieri
    romantici e senza velo.
    Mettiamo a nudo il nostro cuore
    che ardente d’amore
    si profuma di quelle gocce
    di pioggia improvvisa
    e bagna visi giovani
    e visi stanchi
    teste bianche e
    teste brune,sollevandone
    o rattristendo il morale
    di molti,che speranzosi
    si fanno bagnare
    da quella “doccia” celestiale.

  4. Consuelo Greco Dice:

    Come diamanti di una preziosa collana
    della natura,scendono dal cielo, gocce.
    Trasparenti cadono sul suolo umido
    si mischiano al fango che circonda
    le radici di alberi secolari
    e scivolano silenziose
    sui vetri appannati delle macchine
    che nascondono amori segreti.
    La spiaggia accoglie la pioggia
    che d’inverno è regina superba
    e d’estate porta via gli amori fugaci.
    Calmo, il mare non teme confronto
    fatto di miliardi di gocce salate
    di onde sospese e di molluschi
    nascosti tra le rupi sott’acqua
    affascinante mondo sommerso
    simile al mondo dell’anima
    che inquieta, nuota tra pensieri
    e dubbi nel misterioso universo
    dell’essere umano, invocando
    “acqua”,proveniente
    dal cielo o dal mare
    per dissetare il suo spirito preso
    d’arsura.

    • ke bello ma bellllllllllissssssssssssssssimo.
      wow!!!!!!!!!! non so cosa dire .
      -:) sn senza parole.
      è meravigliosissimissimissima

      • Grazie per i complimenti , siete davvero gentili,mi fa piacere leggere il vostro parere riguardo le mie poesie, anzi se avete qualche consiglio da darmi,è gradito, o se volete che scriva qualcosa su un argomento specifico, ditelo…ed io vi esaudirò
        nel mio piccolo. Ancora grazie per la vostra attenzione, ciao

  5. Consuelo Greco Dice:

    Piccole gocce di pioggia
    come oasi sospese nell’aria
    danno vita ad un magico
    intreccio di colori, di nome
    “arcobaleno”
    per far sognare
    chi crede nei sogni
    per far sperare
    chi vuole ricevere amore
    ma soprattutto per insegnare
    a volare chi non conosce volo
    perchè inchiodati alla realtà
    dalla ragione,non si degnano
    di fantasticare e immaginare
    i mondi del cuore.

  6. Consuelo Greco Dice:

    Bellissimi i versi dedicati alla pioggia,grazie per aver creato questo meraviglioso spazio alla pioggia,che splendidamente cade dal cielo incantato di” magia d’amore”,il mio romanzo.

  7. Consuelo Greco Dice:

    La pioggia! miscuglio magico
    di acqua misteriosa che battezza
    nuovi pensieri e nuovi amori
    negli animi infreddoliti
    dal vento dell’incertezza
    e dalla tempesta della paura.
    La pioggia! diletta amica
    complice di incontri fugaci
    che giungono felici all’altare.
    La pioggia! balsamo improvviso
    di chi cerca calore e affetto
    nelle sue giornate,che altrimenti
    saprebbero di niente.
    La pioggia! consigliera sincera
    che ti porta a ripararti in una chiesa
    solitaria,pronta a riceverti con ospitalità
    e confortarti,quando le lacrime
    sembrano cadere all’unisono
    delle gocce che fuori piombano
    sulle porte sbarrate delle case di paesi e città.
    La pioggia! testimone di baci d’amore
    all’aperto,sotto gli alberi,che fanno
    da ombra alla tenerezza degli innamorati.
    La pioggia! che dona la sensazione
    di lavare i dispiaceri e i brutti ricordi
    che avevano ” costruito” grattacieli di sfiducia
    dentro le anime sfortunate.
    La pioggia! miracolo di rinascita
    e nutrimento per le piante più deboli.
    La pioggia! liquore del cielo grigio perla
    che inebria di speranza gli animi più sensibili
    e fa scorgere infine l’arcobaleno
    in cui avventurarsi con i propri sogni.

  8. Consuelo Greco Dice:

    Pioggia silente che danzi nell’aria
    sbilenca, spinta dal vento insistente
    formando pozzanghere che diventano
    piccoli laghi magici
    agli occhi degli innamorati semplici.
    Giochi con la fantasia
    e disegni nel cuore
    mille giardini fioriti
    solo per amore.

    • ah se oggi avessi trovato un fidanzato a cui posso scrivere una lettera d’amore con questa poesia

      • Se vuoi ti posso aiutare a scrivere una lettera d’amore per il tuo fidanzato,basta dirlo…è gratis, scrivere è la mia più grande passione e se posso aiutare qualcuno con dolci parole..perchè non farlo…? ciao fammi sapere

  9. Consuelo Greco Dice:

    Nel buo della notte fredda
    cade dal cielo inesistente
    una fitta pioggia battente
    che sogna con te
    senza dimora sicura
    e incudendo paura
    cade copiosa per inondare
    fiumi, colline, momtagne
    e paesaggi che cercano
    un nome.

  10. Consuelo Greco Dice:

    Grazie alla pioggia
    che umidifica il suolo
    lasciamo le nostre orme
    sotto cieli antichi,ma
    sempre presenti.
    Nella mia immaginazione
    le nostre orme si trovano
    in boschi solitari,trafitti di luce
    in spiagge incontaminate
    dove regna la pace
    sulle rive di fiumi anonimi
    e sui laghi dai bordi dorati
    Esse mantegono “il gelo” lontano
    e sognano di vivere in eterno
    senza rimpianto alcuno.

  11. Consuelo Greco Dice:

    Alba serena che giungi improvvisa
    dopo una lunga attesa sospirata
    Suoni di pioggia mi hanno accompagnato
    E ora giungi tu con giochi di luce e ombre di pace
    Sogni anche tu?
    Ti sorprende del sole la luce?
    Allora anche tu gioisci
    della pace che dentro di te giace.
    Quale splendida amica sei!
    mi sostieni con la tua tavolozza
    di colori setati e poi mi trascini
    dal mio amore e lo scogo
    accanto a me
    mentre si sveglia felice.

  12. Consuelo Greco Dice:

    Voglio guardare dalla finestra dei miei pensieri
    un meraviglioso paesaggio di colline in fiore
    e di stupendi germogli colorati d’amore
    Sento un forte battito al cuore
    che mi sussurra dolci sensazioni di calore
    Odo il cinguettio degli uccelli appena nati
    e il vento leggero sulla mia pelle
    desiderosa di profumi inebrianti
    che provocano desideri ansimanti
    mi inebrio di cristalli di luce morbida
    ammirando i raggi solari che mi scaldano
    come la riva cocente fa con l’onda
    nei mesi caldi di una stagione
    di una bella stagione che ha da venire
    e mi sorprende ancora una volta
    con una gioia gioconda e una passione furibonda
    nei momenti più belli della vita rapace
    e strabiliante nel traffico dei pensieri
    che sanno di fugace.

  13. Consuelo Greco Dice:

    Rametti di nostalgia,ormai secchi
    e privi di malinconia, che vi ha nutriti
    con la speranza di non andare più via
    Morite! indegne di attenzione e ammirazione
    stupide invenzioni della tristezza senza azione
    Lasciate il posto elle nuove emozioni
    che sospirano le amorevoli sensazioni
    Non sdegnate gli occhi languidi degli innamorati
    che vivono di eterne emozioni
    e scomparite nel nulla dignitosamente
    Non prendete la strada che porta alla luna
    tanto non vi conosce e di voi non sa niente!

  14. Consuelo Greco Dice:

    Questo è un blog veramente divertente e rilassante per me.
    Ci torno volentieri quando voglio ed è come se mi sdraiassi su un morbido prato verde e sicuro,cioè senza pericoli. Mi conforta come un vero amico sincero e degno d’affetto. Complimenti!
    Se non ci fosse bisognerebbe inventarlo! Vi Adoro! Un immenso grazie! da parte mia. Amichevolmente Consuelo .Ciao!

  15. Ciao,

    bellissime poesie…. Le ho trovate x caso…. In questa notte che a Milano sta piovendo tantissimo….. :-D

  16. Pioggia Pioggia e Ancora Pioggia
    Ogni Sabato Piove
    Coglioni a dismisura
    Quando cazzo arriva l’estate
    Me lo chiedo ormai da tempo
    Rassegnazione a gogo.

  17. Alessandro Dice:

    Solo pioggia!Non va bene per niente!Ogni fine settimana guadagnato a suon di bei voti a scuola,ti pare che il tempo non rompe le balle costringendomi a stare rinchiuso in casa?

    • Solo pioggia!Non va bene per niente!Ogni fine settimana guadagnato a suon di bei voti a scuola,ti pare che il tempo non rompe le balle costringendomi a stare rinchiuso in casa?
      ach’io sono d’accrod

  18. Ora piove, l’aria si rinfresca
    e le nuvole coprono l’estate.
    Questa stagione che se ne vorrebbe andare,
    scroscia violenta
    per rallentare gli abbracci di chi sta per tornare.

  19. Non dire al bambino: ‘vieni dentro che piove’, ché lui starebbe fuori a prenderla tutta. E in campeggio naturista, dove si dovrebbe essere amici/amanti della nudità e della natura, ho visto che, alla prime gocce di pioggia, la gente si copriva, e anche là i bambini l’avrebbero presa tutta. Bello scrivere poesie, ma la pioggia è già una poesia, e non c’è bisogno di scriverne. Gianfranco Mortoni/mn

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: